The state of development in Italy - V.1 - Mid 2020

Conclusioni

Cosa è emerso

La fotografia che siamo riusciti a scattare è sicuramente di alto livello e richiederebbe approfondimenti su più fronti e un numero di intervistati maggiore. Ciò che emerge chiaramente però è l'immagine di un ecosistema in salute e con un ottimo potenziale di crescita.
La figura del developer è richiestissima in tutto il mondo e anche operando esclusivamente in Italia, questa professione è in grado di garantire prospettive di carriera estremamente interessanti. In un contesto economico di grande difficoltà generale, il settore ha dimostrato di resistere bene, vedendo in molti casi aumentare la richiesta di servizi di sviluppo.
Altro elemento emerso è il desiderio generale da parte dei developer di flessibilità, autonomia e indipendenza.
Essendo una professione che si sposa meravigliosamente con il remote working, questo è un aspetto da non sottovalutare. Con una formazione mirata, giovani e meno giovani in qualsiasi luogo d'Italia possono collaborare proficuamente con imprese situate ovunque nel mondo, favorendo lo sviluppo dei territori economicamente depressi. Se questo era vero prima, lo è ancor di più oggi in seguito all'emergenza Covid, anche se il dibattito pubblico sembra ignorare la questione.

I tuoi feedback

Cosa pensi di questa ricerca, quali aspetti vorresti migliorari e su quali vorresti degli approfondimenti?

Facci sapere la tua opinione

Cosa faremo

Questa nostra iniziativa ha registrato grande interessa tra i developer che abbiamo interpellato, motivo per cui si espanderà diventando un appuntamento fisso, in grado di misurare l'evoluzione dello stato dell'ecosistema.

Vuoi partecipare alla prossima edizione della ricerca?

Lascia il tuo indirizzo email per ricevere una notifica al momento del lacio.

Bitboss Arrow